18 maggio 2013

INCROCIO MAGICO di Giorgio Carpinteri

Una delle più brillanti esperienze nel fumetto italiano, prese corpo verso la metà degli anni '80 nelle pagine di Alter Alter, era un gruppo piuttosto eterogeneo e fantasioso, che per un decennio cercò nuove strade nella narrativa grafica, forse non la rivoluzionò, ma in compenso modificarono il gusto e l'ambiente circostante, dimostrando come anche il fumetto può avere un forte impatto sociale. Sto parlando del gruppo Valvoline Motors Comics, che, almeno nella sua formazione d'origine era composto da: Igor(t) Tuveri, Lorenzo Mattotti, Massimo Mattioli, Marcello Jori, Charles Burns, Jerry Kramsky e Giorgio Carpinteri.

Il Movimento del 77

Presuntuosi quelli del Valvoline, cercarono un linguaggio diverso, una grafica diversa, dei temi diversi. Trovarono l'originalità di un'idea e il gusto delle avanguardie artistiche del primo novecento, con le loro opere fecero forse la figura degli intellettuali elitari, ma la verità è che diedero libero sfogo alla loro passione, senza regole e senza stili. Ne uscì un qualcosa che anticipò i tempi e che pose le pietre per l'avvvento del nuovo millennio.

E' in questo contesto che va vista questo volume che raccoglie le opere degli esordi di Carpinteri, esordi alla grande, sulle pagine di Alter Alter e Frigidaire, tutte appartenenti alla prima metà degli anni '80.

Il volume contiene:

Incrocio Magico
L'Uomo non visibile
Le tre orfanelle
Notti Bianche
Camera Oscura
Fuel
Mister Universo
Prometheus Mokorskji
I diritti del Jazz
Incoronato a vita
L'eredità di E. Halley
Sotto la cintura
Donne e Colori
Ecometria
Il giorno in cui la mia camicia uccise mia moglie
Fredd il detective prodigio
Parigi Precoce
Mumble Rumble
Secondo Theo
Trio
Benny's Billiards
HamRanger

Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...