12 ottobre 2012

SUOR DENTONA e altre battaglie di Filippo Scozzari

SUOR DENTONA e altre battaglie

di Filippo ScozzariPrimo Carnera - 1988

Suor Dentona è decisamente uno dei personaggi più surreali di Filippo Scozzari, di una surrealità decisamente imbarazzante.
Il volume però non si limita alle avventure di suor dentona, ma raccoglie la vasta produzione vignettistica e anche qualche short novel presa qua e là  dello scozzari, una specie di collezione di ritagli non classificabili. Tutto sommato un bel volume ricco di sorprese.

Dall'introduzione al volume, vi riporto le parole stesse medesime dello Scozzari che racconta la genesi di questo personaggio.
Suor Dentona mi venne fuori sotto forma di una semplice vignettina una domenica, alle due di notte in tipografia, per riempire un buco apertosi improvvisamente in una pagina del Male...Mi prese la mano , per così dire, e la sua logorrea si spalmò su intere pagine del Male, Frizzer, di Frigidaire.
Io lasciavo fare: l'unica cosa che mi imponevo era di cominciare sempre con -Dopo la battaglia...- e di riempire fino all'ultimo centimetro in basso a destra il foglio che avevo davanti, possibilmente chiudendo con:-La prossima battaglia lo rifaccio- Che cosa poi succedesse tra queste due frasi non era affar mio: non ero io che governavo la chiaccherata mistica, serissima e totalmente flippata Suor Dentona, e neppure Adriana, la sorella morta che firmava le tavole.

Chi comandava era solo l'alfabeto; era lui che pensava ad organizzarsi più o meno le parole, dopo però aver defenestrato grammatica, sintassi e senso comune. Nessuna Suor Dentona mi ha impegnato più di un quarto d'ora.

Quando decisi d'ucciderla i maschietti applaudirono: odiando lei odiavano me, reo d'essere solo uno sporcaccione e uno stronzo. Le ragazze, molte si incazzarono: scoprii stupito che Suor Dentona, incompresa e fraintesa dagli uomini, si era invece conquistata un suo pubblico femminile e fedele, che aveva accettato al volo i deliri di Adriana e che era saltato di pacca al di sopra delle frenesie buccali del personaggio più chiaccherone del fumetto mondiale. Le donne sono brave almenp quanto me, è assodato.
Prima pagare poi ricordare. Da «Cannibale» a «Frigidaire». Storia di un manipolo di ragazzi geniali
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...