15 novembre 2011

BATMAN: una morte in famiglia

BATMAN - LA LEGGENDA vol 4 - Una morte in famiglia - Planeta De Agostini - 2008



 Proposta originariamente nel mensile Batman alla fine del 1988, Una morte in famiglia è stata scritta da Jim Starlin e disegnata da Jim Aparo, la coppia che ha realizzato Le dieci notti della bestia.

Già nel 1982, Starlin aveva curato la toccante dipartita di Capitan Marvel, nobile alfiere cosmico morto lontano dalle battaglie, divorato dal cancro. Con Una morte in famiglia i toni della tragedia greca vengono raggiunti per una scelta di markting ben precisa voluta dalla DC Comics.
Di fatto, la morte di Jason Todd, il secondo Robin, è decretata da un sondaggio telefonico condotto tra i lettori: per una manciata di voti, il destino del Cavsaliere Oscuro è sempre più oscuro.

Il partner di Batman, Robin (alias Jason Todd, che ha sostituito Dick Grayson che ha abbandonato il gioco) si trova prigioniero di una trappola letale creata da Joker, una trappola che, con la complicità dei lettori, si rivelerà fatale al giovinotto.

Il volume poi si completa con i primi due capitoli di Anno Tre dove Marv Wolfman ( lo sceneggiatore del film Blade) e Pat Broderick, rievocano le gesta del I° Robin, risalenti ad una storia pubblicata nel 1940, cogliendo l'occasione di esplorare i motivi per cui Batman accetta d'essere affiancato da coraggiosi, ma pu sempre fragili, virgulti.

Tutto sommato questo volume non è male, non male nemmeno la narrazione della morte di Robin...peccato certe ingenuità nella descrizione degli arabi...sopratutto nel ritenere gli iraniani degli arabi.

Molto forte e intenso invece è Anno Tre, grazie sopratutto allo stile personalissimo di Broderick.

Una morte in famiglia - Jim Starlin, Jim Aparo

Anno tre - Marv Wolfman, Pat Broderick
Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...