16 novembre 2011

Angus McKie

Inizia la sua carriera alla grande facendosi conoscere sulle pagine di Metal Hurlant nel lontano 1976; Angus McKie cavalca l'onda del suo particolare stile pittorico con So beautiful so dangerous sul magazine Heavy Metal.
E' tra i pionieri del digitale applicato ai comics, utilizzando per la prima volta il computer per conto della Dark Horse in Blue Lily. Grazie alle potenzialità di Photoshop, McKie ha applicato la sua arte per colorare Darth Vader e Chewbacca nella collana Star Wars, e Martha Washington salva il mondo di Miller e Gibbons.
Aggiungiamo anche le colorazioni (oramai sempre digitali) per The Dome ancora con Gibbons e Heart of Empire: the legacy of Luther Arkwright di Bryant Talbot. Visita il suo sito

Posta un commento
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...